Dalla parrocchia di San Pio V : in ricordo di Edvige Raffaelli

Nello scorso ottobre la nostra cara Edvige ci ha lasciato, a novantasei anni di età.

Noi dell’A.C. di San Pio V abbiamo il rammarico di averla conosciuta ormai sulla vita del tramonto ma per il gruppo è comunque stata un dono! La sua presenza un esempio e il suo sorriso uno sprazzo di sereno!

La sofferenza fisica con la quale conviveva da tanti anni, lo sforzo non indifferente per stare insieme a noi fino a quando le forze non le sono venute meno, quello scusarsi quando proprio non riusciva ad essere presente, la sua fragilità che suscitava tenerezza, ce la fanno sentire ancora tanto vicina al nostro cuore.

Fin quando le è stato possibile, sapevamo dove trovarla: lì davanti al SS.Sacramento, luogo da lei prediletto, in un colloquio che però non si interrompeva fuori delle mura della chiesa, così come dimostrano anche le sue preghiere-poesie, ricche di spiritualità, spiritualità francescana che vede Dio a partire dalle piccole cose della vita.

Vivere il Vangelo, senza porsi domande, è stato il segreto di Edvige anche attraverso la sua appartenenza all’ Azione Cattolica : la sua prima tessera risale al 1936!

A noi rimane il ricordo e la gioia di averla avuta fra noi sapendo che ora  cara Edvige sei nella gloria del Signore.

Il Gruppo Adulti di A.C. – S.PIO V – ROMA

 

“Ho chiesto a Dio” di Edvige Raffaelli

 

“una cosa ho chiesto al Signore,

questo solo io cerco”

Mio Signore, fa che io possa arrivare

tutti i giorni alla nostra Chiesa!

Non importa la sofferenza del camminare affannoso,

delle tante difficoltà,

non mi privare del Santo Tabernacolo dove è silenzio, speranza e perdono.

Dove ti posso parlare con sincerità delle mie ansie, dubbi della confusione

di questa società sempre più lontana dai santi ideali.

Sì, mio Dio, lo so tu dici:

Io sono il tuo Dio e penso a te…

Dispongo tutto per il tuo bene, ti amo fedelmente

accetta tutto con umiltà,

restami fedele e il mio cuore ti darà la ricompensa.

Grazie, mio Dio, grazie.

Condividi