Tanti auguri presidente!!!

Si è conclusa oggi, al quarto scrutinio, l’attesa per il successore di Giorgio Napolitano all’incarico di presidente della Repubblica e con 665 viene eletto 12° presidente

Noi dell’AC di Roma non possiamo essere che molto contenti per quanto avvenuto, la storia della nostra associazione diocesana non può scordare infatti l’apporto dell’onorevole  Sergio Mattarella intorno agli anni 60.

Il nuovo presidente della Repubblica, nei suoi anni giovanili vissuti a Roma come studente, ha frequentato con un impegno concreto i nostri uffici diocesani ricoprendo incarichi nell’allora Gioventù Cattolica di Azione Cattolica (GIAC) di Roma e soprattutto è stato il segretario del Movimento Studenti di Azione Cattolica (MSAC) sempre di Roma. Questo suo impegno partito da Roma lo ha portato a rappresentare il Movimento Studenti anche come delegato per la regione Lazio tra il 1960 e 1964.

Lo stesso impegno lo ha contraddistinto nella partecipazione anche alle attività della Federazione Universitaria Cattolica Italiana (FUCI) durante il periodo degli studi presso l’ Università “La Sapienza” di Roma dove si laureo in Giurisprudenza con il massimo dei voti.

La sua storia, segnata in maniera indelebile dall’omicidio nel 1980 del fratello e che l’ha convito ad intraprendere la carriera politica, rappresenta in questo momento del nostro paese una bella testimonianza di impegno dei cristiani per il Bene Comune da riscoprire e valorizzare.

“Il mio primo pensiero è per le difficoltà e le speranze dei nostri concittadini” questo è stato il suo primo commento a caldo espresso al momento della comunicazione ufficiale dell’ elezione, datagli dal  presidente del Parlamento in carica e dalla vice presidente del Senato presso i suoi uffici della consulta, è probabilmente il condensato vero di come incarnerà il ruolo di Presidente in questi anni complicati che stiamo vivendo.

Crediamo che  Il valore della relazione, il valore dell’incontro e l’importanza della fede che l’associazione insegna fin da quanto si è piccoli sarà fondamentale per ridare speranza vera a tutti gli italiani che in questo momento trovano difficoltà nella vita di tutti i giorni.

Tutta l’AC di Roma con affetto la sosterrà Presidente, tutte le nostre preghiere saranno per il suo operato affinché ispirato dal Signore possa governare il paese con tutti quei carismi cari alla nostra associazione e che sono alla radice della nascita della nostra amata Italia. Tanti auguri Presidente!

La Presidenza diocesana e tutta l’AC di Roma

Condividi