AC Altre notizie

Abbonamento a feed AC Altre notizie
Aggiornato: 1 ora 45 min fa

Chiesa e giovani. Riconoscere, interpretare, scegliere

Mer, 20/06/2018 - 11:26
Instrumentum laboris per il prossimo Sinodo dei vescovi dedicato ai giovani (3-28 ottobre)

Presentato il testo che sarà alla base dei lavori dei padri sonodali convocati nel prossimo ottobre. In 67 pagine sono sviluppati 214 paragrafi che sintetizzano il lavoro compiuto secondo modalità nuove, con il coinvolgimento diretto delle giovani generazioni. Al centro il ripensamento della pastorale. Tra i punti toccati dal documento: i rapporti tra generazioni e il ruolo della famiglia, la cultura dello scarto, la ricerca della verità, il mondo digitale, la sessualità, le nuove forme di partecipazione. Centrale nei lavori del Sinodo sarà il tema della vocazione, «intesa non soltanto per la vita consacrata».

leggi tutto

Categorie:

Bene comune e rabbia sociale, il posto dei cattolici

Mar, 19/06/2018 - 12:42
La situazione politica italiana e le ragioni di un nuovo impegno

Intervista a Matteo Truffelli di Carlo Cefaloni per il mensile «Città Nuova» - Per comprendere la posizione della più antica e vitale associazione dei cattolici italiani, radicata sul territorio ed espressione di un laicato attento e maturo, abbiamo rivolto alcune domande al presidente nazionale dell'Ac Matteo Truffelli, che tra l’altro è professore di dottrine politiche nell’Università di Parma. Prima delle ultime elezioni, Truffelli si è esposto in prima persona per lanciare, assieme a molte altre realtà, la proposta di una nuova agenda in tema di migrazioni, una questione che «mette in luce una profonda crisi dei valori comuni su cui l’Unione europea si dice fondata».

leggi tutto

Categorie:

Chiudiamo la forbice

Lun, 18/06/2018 - 12:24
Dalle diseguaglianze al bene comune

Una nuova campagna per il bene comune, perché siamo una sola famiglia umana, nessuno escluso. Questo è “Chiudiamo la forbice”, la Campagna per ridurre le diseguaglianze promossa dall'Azione Cattolica Italiana insime a Caritas Italiana, Ctg-Centro Turistico Giovanile, Coldiretti-Fondazione Campagna Amica, Comunità Papa Giovanni XXIII–Condivisione fra i popoli, Earth Day Italia, Focsiv-Volontari nel Mondo, Fondazione Missio, Mcl-Movimento Cristiano Lavoratori, Pax Christi Italia. Sul sito www.chiudiamolaforbice.it è già disponibile il documento base insieme ai primi materiali dell'iniziativa, ai video promozionali e agli strumenti per azioni diffuse sui territori. “L’iniquità è la radice dei mali sociali”, scrive Francesco nella Evangelii Gaudium. Un mondo migliore è possibile, tocca a noi costruirlo.

leggi tutto

Categorie:

Non siamo innocenti

Mer, 13/06/2018 - 12:22

Nella drammatica vicenda della nave Aquarius, che sta solcando il Mediterraneo con a bordo 629 persone in fuga dalla miseria e dalle persecuzioni di spietati aguzzini, non ci sono innocenti.
Non sono innocenti gli Stati europei, che con miopia e supponenza hanno abbandonato l’Italia in tutti questi anni, lasciandola sola ad affrontare un fenomeno di portata enorme, senza rendersi conto che non esistono frontiere capaci di fermare la storia.
Non lo sono le istituzioni europee, sempre pronte ad alzare la voce per imporre il rispetto dei vincoli e delle normative, ma timorose e incerte nel richiamare ciascun Paese alle proprie responsabilità, dimenticando che l’Europa è nata per affrontare insieme i grandi problemi della nostra epoca e dare all’umanità un’occasione di pace.
Non sono innocenti le forze politiche dell’uno e dell’altro schieramento, quelle che per molti anni non hanno saputo o voluto farsi carico del problema delle migrazioni in maniera giusta ed efficace, se non ricorrendo a provvedimenti tampone e forse preferendo velare la realtà allontanandola dai nostri sguardi e dalle nostre coste, e quelle che hanno scelto di fare di una nave carica di persone senza speranza un’opportunità per “segnare un punto” a loro favore, o che si sono accontentate di dire che sono migliori di chi c’era prima.
Non siamo innocenti noi, cittadini italiani, che ci siamo assuefatti al principio che la nostra tranquillità, il nostro benessere, il nostro lavoro e i nostri figli vengono prima di quelli degli altri, non importa se in fuga dalla morte, dalla povertà, dalla persecuzione. Dimenticandoci che anche noi, un tempo, siamo stati un popolo di migranti.
Non siamo innocenti noi, comunità di credenti, che ci siamo rassegnati all’idea che tutto questo non ha nulla a che vedere con la nostra fede, con la credibilità del Vangelo di cui vorremmo essere testimoni, sapendo benissimo che Gesù si è fatto carne povera tra i poveri e per i poveri.
Non lo siamo noi, presidenza nazionale di Azione cattolica, che per un intero giorno ci siamo chiesti se dire o no qualcosa su questa vicenda, temendo di non essere compresi, di essere accusati di fare politica di parte, di non rispettare le tante diverse sensibilità dei nostri aderenti, senza mettere subito davanti a ogni altra considerazione la nostra responsabilità di contribuire a costruire un mondo più umano e il dovere di stare dalla parte di chi soffre.
Gli innocenti sono là, su quella nave. Uomini, donne, bambini. Ogni ora in più che passano in mezzo al mare è semplicemente un’ingiustizia.

leggi tutto

Categorie:

Segno: giovani, generazione protagonista del futuro

Mer, 13/06/2018 - 10:20
Pubblicato il numero 2-2018

Una riflessione a più voci su giovani e futuro in vista del prossimo Sinodo dei vescovi (3-28 ottobre 2018) è quanto propone il numero 2-2018 di Segno nel mondo. Tra i contributi, quelli di don Michele Falabretti, responsabile della Pastorale giovanile della Cei, Paola Bignardi, curatrice del Progetto giovani dell’Istituto Toniolo, Alessandro Rosina, demografo dell’Università Cattolica di Milano, Luisa Alfarano e Michele Tridente, vice presidenti Ac per il Settore giovani. All’interno del numero, spazio alle numerose rubriche dedicate alla vita dell’Ac e alla spiritualità. Per non dimenticare i commenti all’esortazione di Francesco Gaudete et exultate e al libro La P maiuscola del presidente dell’Ac Truffelli.

leggi tutto

Categorie:

L’Ac insieme ad Avvenire per Francesco

Mer, 13/06/2018 - 09:19
Domenica 24 giugno. Giornata per la carità del Papa

di Francesco Ognibene* - Domenica 24 giugno la Chiesa italiana dà vita alla colletta per l’«Obolo di San Pietro», il fondo alimentato da piccole e grandi donazioni da tutto il mondo e che fornisce linfa alla «Carità del Papa». Anche quest’anno, il ricavato della vendita delle copie di Avvenire diffuse in parrocchia (e il corrispettivo delle vendite in edicola) sarà interamente devoluto al fondo. L’Ac aderisce convintamente all’iniziativa e ne sostiene la diffusione. Per l’occasione, il segretario generale Carlotta Benedetti ha inviato una lettera insieme al direttore generale di Avvenire Paolo Nusiner a tutti i presidenti parrocchiali di Ac per spiegare che «celebrando i 150 anni della nostra associazione questa Giornata è una rinnovata occasione per agire efficacemente per il Bene» offrendo «un esempio della straordinaria vitalità e dello spirito di iniziativa dell’Azione Cattolica».

leggi tutto

Categorie:

Largo ai Giovani!

Mar, 12/06/2018 - 09:44
Seminario sul Sessantotto promosso dai giovani di Ac e dall’Istituto “V. Bachelet”

L’impegno dei giovani a cinquant’anni dal Sessantotto è il tema del seminario di studio in programma venerdì 15 giugno (Roma, Domus Mariae, via Aurelia 481, ore 16.30-19.30). Dopo il saluto di Matteo Truffelli, Presidente nazionale dell’Ac, l’introduzione ai lavori di Lorenzo Caselli, Università di Genova. Seguirà la narrazione di esperienze sul “campo”: Domenico Iovane, Azione cattolica, Nola; Rifat Aripen, Portavoce  dei Giovani Musulmani d’Italia; Eleonora De Leo, Presidente nazionale della Gioc. L’intervento centrale è affidato a Rita Bichi, Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano. Modera il dibattito e conclude: Michele Tridente, Vicepresidente nazionale per il Settore Giovani dell’Ac.

leggi tutto

Categorie:

Un minuto per la pace 2018

Gio, 07/06/2018 - 15:34

L’iniziativa “Un Minuto per la Pace” è stata lanciata dal Forum Internazionale Azione Cattolica (FIAC), dall’Azione Cattolica Italiana, dall’Azione Cattolica Argentina, dall’Unione Mondiale delle Organizzazioni Femminili Cattoliche (UMOFC) e da altri soggetti, per la prima volta il 6 giugno 2014 alle ore 13, a sostegno dell’Incontro “Invocazione per la pace” promosso da Papa Francesco l’8 giugno nei Giardini Vaticani insieme al Presidente di Israele (Simon Peres), al Presidente dell’Autorità Palestinese (Maḥmūd ʿAbbās – Abu Mazen), al Patriarca di Costantinopoli (Bartolomeo I).

Dal 2015,  ogni anno, “Un Minuto per la Pace” viene promosso in tutto il mondo l’8 giugno alle ore 13,00. Durante l’Udienza generale del 7 giugno 2017, Papa Francesco ha ricordato l’iniziativa, sottolineando che “nel nostro tempo c’è tanto bisogno di pregare – cristiani, ebrei e musulmani – per la pace”.

leggi tutto

Categorie:

Costruire una convivenza più fraterna e solidale

Ven, 01/06/2018 - 15:05
2 giugno, Festa della Repubblica. Auguri all’Italia e agli italiani

di Alberto Ratti*- Festeggiare oggi la Repubblica italiana significa ricordarsi della stella polare indicataci da coloro che ci hanno preceduti: pur divisi dalle idee, dalle provenienze e dalle scelte politiche, dobbiamo ricordarci di essere membri della medesima comunità – umana innanzitutto – e di lavorare per il progresso e la felicità di tutti gli uomini e di tutte le donne del nostro tempo.

leggi tutto

Categorie:

L’infanzia perduta

Gio, 31/05/2018 - 11:53
Per 1.2 miliardi di bambini rischio esclusione per povertà, conflitti, sfruttamento e discriminazione

Più di 1 miliardo di bambini vive in Paesi affetti dalla povertà. 240 milioni di bambini si trovano in Paesi affetti da conflitti armati e fragilità. Oltre 575 milioni di bambine e ragazze vivono in Paesi dove sono frequenti le discriminazioni contro le donne. Circa 153 milioni di bambini vivono in Paesi in cui tutte e tre le minacce sono presenti negando loro il diritto di crescere, studiare e vivere un’infanzia piena e adatta alla loro età. In Italia quasi 1 milione e trecentomila bambini e ragazzi vivono in condizioni di povertà assoluta. Sono solo alcuni dati del rapporto Le tante facce dell’esclusione presentato da Save the Children alla vigilia della Giornata internazionale dei bambini. Leggi le storie alla pagina Fine dell’infanzia.

leggi tutto

Categorie:

“Così come sei”

Lun, 28/05/2018 - 13:30
Ogni settimana, due minuti per impastare la Parola del Vangelo con la nostra vita

don Tony Drazza - Ogni domenica, dal 3 giugno prossimo, sulle pagine social dell’Azione Cattolica apputamento con  “Così come sei”. In due minuti gli Assistenti di Ac proveranno a dare la loro voce e i loro volti alla Parola della domenica, per renderla più vicina alla vita di tutti, senza dover per forza essere pronti, senza per forza avere il cuore in ordine. Due minuti da “moltiplicare”, per farli girare, da mettere nella casella di un amico o di una amica che vive momenti di bellezza o di pesantezza. La Parola del Vangelo della domenica che è scritta per te proprio Così come sei!

leggi tutto

Categorie:

Stima e gratitudine per il Presidente Sergio Mattarella

Lun, 28/05/2018 - 08:46
Nota della Presidenza nazionale Ac

La Presidenza nazionale dell’Azione Cattolica Italiana, in questo passaggio così difficile per la vita del nostro Paese, esprime stima e gratitudine per il Presidente Sergio Mattarella, stigmatizzando i toni degli attacchi di cui è fatto oggetto da più parti. Infatti, al di là delle legittime differenze di opinione circa le scelte politiche da cui dipende il bene dell’Italia, dovrebbe essere evidente per tutti che il Presidente Mattarella ha sempre dimostrato, e ha ulteriormente confermato in questi ottanta e più giorni che ci separano dalle elezioni di marzo, un altissimo senso delle istituzioni e un fermo rispetto della volontà popolare.
In questo frangente, la Presidenza nazionale dell’Azione Cattolica Italiana si rivolge a tutte le forze politiche perché ritrovino misura nel modo di condurre il confronto politico e sappiano esercitare un ancora maggiore senso di responsabilità istituzionale, per il bene del Paese. Come abbiamo già fatto nei mesi scorsi, chiediamo inoltre a tutti gli italiani, a partire da noi stessi, di compiere ogni sforzo possibile per affrontare questa difficile fase storica con un forte senso del Bene comune e del rispetto reciproco, perseguendo la ricerca non pregiudiziale di ciò che rappresenta l’autentico interesse dell’Italia e promuovendo un reale confronto con le opinioni di ciascuno. Perché la politica torni a essere costruzione di un futuro comune.

leggi tutto

Categorie:

Educare alla socialità 2.0

Dom, 27/05/2018 - 11:47
Verso il seminario di Spello promosso dal Centro studi Ac

Il web è uno spazio sociale. Come possiamo essere significativi al suo interno? Come abitarlo? Come sfruttare le potenzialità dei social senza lasciarsi travolgere? Sono alcune delle domande a cui cercherà di dare risposta, con l’aiuto del sociologo della comunicazione Piermarco Aroldi, il seminario proposto dal Centro studi Ac Educare alla socialità 2.0, in programma a Spello (PG) presso Casa San Girolamo dal 20 al 22 luglio prossimo. All’interno il programma, la scheda di iscrizione e l’indicazione di letture propedeutiche.

leggi tutto

Categorie:

«Cattolici in politica, è l’ora delle proposte»

Dom, 27/05/2018 - 08:09
Servono nuove modalità d’impegno, con argomenti validi per tutti

da Avvenire, intervista di Umberto Folena a Matteo Truffelli -  «No, i laici cattolici impegnati in politica non sono estinti. Ci sono, e sono tantissimi. Però…». Martedì scorso il cardinale Bassetti ha dedicato un ampio capitolo del suo discorso all’Assemblea generale della Cei al «clima di smarrimento culturale e morale», al «sentimento di rancore diffuso » e ai loro «effetti pesanti anche in politica ». Eppure la conclusione del presidente della Cei non era negativa: «Non credete – diceva ai vescovi – che ci siano ragioni fondate per dire che la partita non è persa?». Da quel «però» parte la riflessione di Matteo Truffelli, presidente nazionale dell’Azione cattolica, che comincia là dove Bassetti finisce.

leggi tutto

Categorie:

Legalità significa responsabilità

Mer, 23/05/2018 - 10:01
Giornata della legalità in ricordo della strage di Capaci

don Luigi Ciotti* - Il 23 maggio del 1992, sull'autostrada A/29, nel tratto di strada che unisce Palermo all’aeroporto, Cosa Nostra mise in atto uno dei suoi più vili e atroci attentati. Persero la vita, quel giorno, il magistrato Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e tre agenti della scorta, Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinari. In memoria loro e delle tante, troppe, vittime delle mafie si celebra nell'anniversario la Giornata della legalità. Vi offiamo qui una riflessione del fondatore di Libera, un invito a non dimenticare che «laa maturazione del senso delle regole di convivenza e della leale adesione alle leggi presuppone la graduale maturazione della coscienza morale, sociale e civile. Non è realistico e sostenibile sul piano pedagogico un programma di educazione alla legalità avulso da una calibrata crescita nel soggetto della dimensione del “noi”». Oggi pomeriggio, l'Ac di Palermo promuove un momento di preghiera e sensibilizzazione alla legalità. Per quanti vogliano partecipare, l'appuntamento è alle ore 17 presso l'albero Falcone in via Notarbartolo.

leggi tutto

Categorie:

Don Marco Ghiazza confermato assistente centrale dell'Acr

Mer, 23/05/2018 - 08:48

Nel corso dei lavori dell’Assemblea generale dei vescovi italiani, il Consiglio episcopale permanente della Cei, nella sessione straordinaria del 23 maggio, ha provveduto alla riconferma di don Marco Ghiazza, della diocesi di Torino, quale Assistente centrale dell'Azione cattolica dei ragazzi (Acr). A don Marco gli auguri più affettuosi e la preghiera della Presidenza nazionale e di tutta l’Azione Cattolica, sicuri che egli saprà continuare nel servizio all’Ac e alla Chiesa con la passione e l’intelligenza che tutti gli riconosciamo. Un impegno pastorale il suo sempre fecondo e carico di luce, ricco della grazia del Signore, che ci riconferma nella consapevolezza del prezioso compito che gli assistenti di Azione cattolica ricoprono in Associazione: guide in ordine alla formazione di laici capaci di una vita cristiana autentica.

leggi tutto

Categorie:

Le preoccupazioni di Francesco per la Chiesa italiana

Mar, 22/05/2018 - 10:59
Calo delle vocazioni, stile di povertà e trasparenza, accorpamento delle diocesi

di Fabio Zavattaro - Crisi delle vocazioni, povertà evangelica e trasparenza, riduzione e accorpamenti delle diocesi in Italia: sono queste le tre preoccupazioni che Papa Francesco elenca ai vescovi italiani riuniti nell’aula del Sinodo in Vaticano per la settantunesima Assemblea generale, convocata sul tema del comunicare nella società attuale. Un dialogo - dice Bergoglio - per condividere temi, “non per bastonarvi”; questioni che lo preoccupano e che mette al centro della sua breve riflessione. Insieme all’invito al dialogo, a porre “tutte le domande, le ansie, le critiche”, perché, sottolinea, “non è peccato criticare il Papa qui! Non è peccato, si può fare”.

leggi tutto

Categorie:

“Senza di te lo sviluppo sostenibile non c’è”

Gio, 17/05/2018 - 13:05
Al via il Festival italiano dello Sviluppo Sostenibile 2018

Dagli stadi della Serie A alle stazioni ferroviarie, dalle università ai musei, dalle associazioni e le imprese alle scuole: l’intero Paese si mobilita per rendere visibile l’impegno per un futuro migliore. 17 giorni, dal 22 maggio al 7 giugno, incentrati sugli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 dell’Onu. Oltre 600 eventi su tutto il territorio nazionale organizzati dai 200 aderenti all’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS), tra essi l’Azione Cattolica, e da tanti altri soggetti della società civile. Il programma completo del Festival è consultabile sul sito festivalsvilupposostenibile.it. Il portavoce dell’ASviS, Enrico Giovannini: «l’economia e la società italiana sono già in cammino verso lo sviluppo sostenibile, ma bisogna accelerare molto il passo e deve essere la politica ad assumersi questo impegno».

leggi tutto

Categorie:

La salute vien ridendo

Mer, 16/05/2018 - 10:16
L’Editrice Ave a Comici Camici RUN

Sabato, 19 Maggio (Roma, Villa Pamphili, ore 10) torna la corsa di solidarietà per i bimbi in ospedale Comici Camici Run, che raccoglie fondi per sostenere la clownterapia presso l’Azienda ospedaliera San Camillo di Roma. «Risate, sport e solidarietà», recita il logo dell’iniziativa. Le emozioni positive, infatti, hanno effetti benefici sulla salute delle persone. Per questo Comici Camici ONLUS da più di dieci anni porta i suoi Clown Dottori nei reparti pediatrici, accompagnando durante tutto il percorso di cura i bambini e le loro famiglie. Tante sono le realtà aziendali e le associazioni che promuovono il progetto; tra queste anche l’Editrice Ave, che sostiene l’iniziativa con le riviste per bambini «La Giostra» e «Foglie», per accogliere in allegria tutti i piccoli presenti in villa.

leggi tutto

Categorie:

CEInews. Dalla notizia, oltre la notizia

Mar, 15/05/2018 - 10:50
È on line il nuovo portale d’informazione della Chiesa italiana

È on line il portale d’informazione CEInews, che attraverso l’aggregazione e la convergenza cooperativa dei contenuti punta a valorizzare i media della Conferenza episcopale italiana (Avvenire, Agenzia Sir, Radio InBlu e Tv2000), la Commissione nazionale valutazione film (Cnvf) e altre realtà collegate alla Cei. CEInews, si legge nella presentazione del portale, nasce per «rafforzare la comunicazione della Chiesa italiana nel dibattito pubblico partendo dalla notizia per andare oltre la notizia e offrendo percorsi di senso attorno a tematiche particolarmente sensibili e strettamente legate all’attualità».

leggi tutto

Categorie:

Pagine