L’AC di Roma firma il Manifesto della Comunicazione non ostile

Dopo il bellissimo webinar vissuto insieme durante il Mese della Pace, l’Azione Cattolica di Roma rinsalda ulteriormente l’alleanza con l’associazione Parole O_Stili, firmando il Manifesto della comunicazione non ostile e impegnandosi a rispettare i dieci principi da esso rappresentati.

Il potere delle parole: commuovono, uniscono, scaldano il cuore. Oppure feriscono, offendono, allontanano.
In Rete, spesso l’aggressività domina tra tweet, post, status e stories.
È vero che i social media sono luoghi virtuali, ma è vero che le persone che vi si incontrano sono reali, e che le conseguenze sono reali.
Per questo oggi, specie in Rete, dobbiamo stare attenti a come usiamo le parole.
Parole O_Stili ha l’ambizione di ridefinire lo stile con cui le persone stanno in Rete, vuole diffondere l’attitudine positiva a scegliere le parole con cura e la consapevolezza che le parole sono importanti.

Così Parole O_Stili presenta il suo progetto che compie oggi, 17 febbraio, il suo quarto anno di attività e al quale hanno già aderito diverse associazioni e istituzioni.

In questo tempo così particolare e in cui siamo chiamati a gesti concreti di cura verso l’altro e nel quale però molte delle interazioni si svolgono online, abbiamo voluto dare un segno forte del nostro impegno aderendo anche come Azione Cattolica di Roma al Manifesto.

Trovate tutte le informazioni su Parole O_Stili sul loro sito https://paroleostili.it/ , mentre il webinar organizzato insieme in occasione del Mese della Pace è fruibile sul nostro canale YouTube diocesano, visibile qui sotto: