Notizie

#2RaccontACI Segni del tempo: il futuro dei giovani in AC

Segni del tempo: il futuro dei giovani in AC

Segni del tempo: a RaccontACI parliamo del grande appuntamento organizzato dal Settore Giovani nazionale a Roma a fine ottobre

Dal 28 al 30 ottobre 2022 più di duemila giovani provenienti da tutta Italia arriveranno a Roma per partecipare all’importante evento organizzato dal centro nazionale di AC, intitolato Segni del tempo: si tratterà di una tre giorni di festa, confronto e riflessione sui diversi ambiti di vita che coinvolgono e riguardano i giovani per costruire insieme il futuro dell’associazione; centrale sarà, inoltre, l’incontro con Papa Francesco previsto al sabato mattina. 

Agnese Palmucci ha intervistato a riguardo Federica De Cristofano, Vice Presidente del Settore Giovani dell’AC di Roma che è stato da subito coinvolto anche nella preparazione logistica dell’appuntamento, essendo Roma la diocesi ospitante.

L’organizzazione

“Siamo felici come giovani e giovanissimi di Roma di vivere questo momento- dichiara subito Federica -Parteciperemo a Segni del tempo come équipe diocesana insieme ad alcuni responsabili giovani parrocchiali: in tutto saremo sedici delegati, ma sarà comunque una festa per tutto il Settore Giovani di Roma che, dal punto di vista logistico, è stato infatti coinvolto nella preparazione dell’evento insieme alla Presidenza e al Settore Adulti. Da giugno abbiamo iniziato a sondare la disponibilità di volontari dalle parrocchie romane e abbiamo raccolto circa settanta adesioni, dunque una grande risposta dal territorio e un grande interesse: ci saranno perciò molti volontari che si metteranno al servizio nelle strade della città per guidare i partecipanti ai convegni e aiutarli a raggiungere i luoghi dove si svolgeranno i vari incontri”.

Ospiti di livello

Segni del tempo inizierà il venerdì sera con delle veglie di preghiera in sette luoghi differenti di Roma, cioè in alcune basiliche storiche- prosegue a raccontare la vice Giovani di Roma -Sabato mattina, invece, avremo tutti l’occasione eccezionale di partecipare all’udienza con Papa Francesco nell’Aula Paolo VI: racconteremo cosa stiamo vivendo e ascolteremo le sue parole. Nel pomeriggio del sabato, si terranno i convegni su tre macro aree che interessano e coinvolgono i giovani, cioè la città, il lavoro/studio e il tempo libero”. In totale, i convegni organizzati saranno dieci e ognuno di essi verterà su un argomento come mobilità, impegno civile, università, scuola, ambiente, cultura pop, legalità, lavoro e patrimonio culturale.“I partecipanti hanno già scelto il mini convegno che interessa loro maggiormente- riprende Federica -Ci saranno molti ospiti importanti tra i relatori, come ad esempio Rosy Bindi, l’ex sindaco di Palermo Leoluca Orlando, il sindaco di Bari Antonio De Caro, l’allenatore di pallavolo Davide Mazzanti, Mons. Luigi Renna, il presidente di Confcooperative Maurizio Gardini, il Rettore dell’Università di Parma Paolo Andrei, don Giovanni Berti, Eraldo Affinati, ma anche tanti altri”.

Profezia nella profezia

“La tre giorni si concluderà domenica mattina con la celebrazione della Santa Messa tutti insieme e le conclusioni- riferisce infine la vice Presidente del Settore Giovani di Roma -Si tratta quindi di un appuntamento ricchissimo e carico di futuro. Forse lo possiamo intendere meglio come l’inizio di un percorso: infatti, quando gli amici del Settore Giovani del centro nazionale ci hanno comunicato che a ottobre 2022 ci sarebbe stato questo grande incontro, abbiamo subito pensato che ottobre è anche il mese in cui, quest’anno, ricordiamo l’apertura del Concilio Vaticano II. Una profezia nella profezia, allora, se pensiamo che più di duemila giovani italiani appassionati di Chiesa per tre giorni si interrogheranno su come parlare ai loro coetanei di fede in un modo che entri davvero nelle loro vite”.